UNA GIOIA DA DIVIDERE

UNA GIOIA DA DIVIDERE


(Testo e musica di Claudia Pastorino)



Ti confesso che non sono in vena
d'interpretare la mia scena
e fare finta di esser calma
mentre dentro un temporale si scatena.

 
Ho sbagliato molto e molte volte
barca di carta alla deriva 
ma ho costruito su ogni errore
e come vedi oggi sono ancora viva.

 
Un fiore nascosto e intorno foglie e rami
non vedeva pił un filo di luce
fin quando l'hai trovato tu.

 
Ed ora qui tornano speranze che ci sia
una gioia da dividere per me
che sono sola come te
senza difese come te
senza ricordi da cullare e senza amore.

 
E come un frutto gią maturo
pronto a cadere dal suo ramo
dentro la terra umida
e continuare insieme a lei la sua vita.

 
Ti regalerei l'ultima stagione
vedi,  nessuna estate č mai eterna
e prima o dopo finirą.

 
Ed ora qui tornano speranze che ci sia
una gioia da dividere per me
che sono sola come te
senza difese come te
senza ricordi da cullare e senza amore.




pagina inizialeTorna alla pagina iniziale

Informativa sulla privacy